Taxman e Tobin – L’ultima partita

Condividi:

Ogni mattina, all’apertura del mercato valutario, ingenti risorse scompaiono nel nulla. Milioni di euro si dissolvono come se non fossero mai esistiti. No, non stiamo ancora parlando dell’avventura di Taxman e Tobin appena conclusa, queste altre sparizioni avvengono realmente, quotidianamente, nei mercati di tutto il mondo. E si tratta di sparizioni tutt’altro che misteriose.

Anche se non indossano ridicoli costumi da supercriminali, come quello del Giocatore, sono in molti gli speculatori che giocano con i mercati, scommettendo sull’andamento dei tassi di cambio e di interesse. Ed è proprio l’apertura dei mercati uno dei momenti per loro più propizi. Questi “giocatori” sanno infatti approfittare di quei momenti di incertezza che abitualmente si verificano, ad esempio, ogni giorno durante i primi minuti di transazioni e riescono ad accumulare ingenti ricchezze comprando e rivendendo valute, ripetutamente e ad estrema velocità. Il tutto a danno delle imprese che utilizzano quelle valute per comprare e vendere beni e servizi e danneggiando le economie nazionali. Un patrimonio collettivo che invece di servire per il bene di tutti va nelle tasche degli speculatori.

Ma per mascherare gli squali della speculazione internazionale, i responsabili – più o meno occulti – dei traffici a volte “leciti”, a volte del tutto illeciti ma sempre dannosi per le economie dei paesi che le subiscono, dobbiamo proprio confidare nell’arrivo di un supereroe senza macchia e senza paura ? Non c’è davvero nulla che possiamo fare noi comuni cittadini ?

Qualcosa da fare c’è. Un primo importante passo sarebbe quello di introdurre la Tobin Tax : una piccolissima tassa sulle transazioni valutarie che andrebbe a colpire gli speculatori. L’introduzione della Tassa Tobin dimostrerebbe che la politica è in grado, volendolo, di ripristinare forme di controllo democratico sui mercati e di metter fine così alla disastrosa epoca della deregolamentazione finanziaria che ha fatto sì che in trent’anni si ribaltassero i rapporti di forza negli scambi internazionali: oggi le transazioni economiche sono dominate dalle speculazioni monetarie che sovrastano e condizionano gli scambi dell’economia reale.

La Tobin Tax oltre ad essere un atto di giustizia e un toccasana per l’economia globale, permetterebbe inoltre la tracciatura e il riconoscimento delle signole transazioni creando le condizioni per rendere più trasparente il funzionamento dei mercati, favorendo così la lotta al riciclaggio di denaro sporco e alla criminalità finanziaria.

Contro i criminali di Global City, per fermare gli speculatori e ridare ai cittadini potere di controllo sui meccanismi dell’economia, abbiamo bisogno di una Tassa Tobin.

Chi fosse interessato ad acquistare una o più copie può scrivere a segreteria@attac.org

Se sei arrivato fin qui, vuol dire che ti interessa ciò che Attac Italia propone. La nostra associazione si autofinanzia con la tessera di chi vuole sostenerla. In questi mesi di restrizione degli spostamenti e di auto-distanziamento sociale, i comitati di Attac che lavorano sul territorio non possono però tesserare i nostri sostenitori. Per questo ti chiediamo di aderire e sostenerci on line cliccando qui . Un tuo click ci permetterà di continuare serenamente la nostra attività. Grazie