Anticipazione degli articoli in corso di pubblicazione nel n. 48 del Granello di Sabbia: “Cosa bolle in pentola?”

Condividi:

Granello anteprima 680x178 new

Anticipazione degli articoli in corso di pubblicazione nel n.48 di Gennaio-Febbraio 2022

“Cosa bolle in pentola?”

Indice

Democrazia e repressione

di Livio Pepino (ex-Magistrato, direttore di Volere la Luna)

Interviste

Lotte, alternativa di società, convergenza dei movimenti

Intervista a Dario Salvetti

Collettivo di Fabbrica GKN Firenze

Intervista a Fridays For Future

Sara Sessa, Sebastiano Michelotti, Emanuele Genovese (Fridays For Future)

Intervista a Nicoletta Pirotta

Gruppo Femm della Società della Cura

 

Articoli

Cosa bolle in pentola per la salute?

di Marco Caldiroli (Presidente di Medicina Democratica)

L’agricoltura contadina alla sfida della convergenza

di Fabrizio Garbarino e Antonio Onorati (Associazione Rurale Italiana)

Il successo della vertenza GKN deve essere l’obiettivo primario dei movimenti sociali

di Gigi Malabarba (Fuorimercato, autogestione in movimento)

Società della Cura e migrazioni: che fare nel 2022?

di Giampiero Obiso (Società della Cura – gruppo Migrazioni)

Siamo parte della soluzione: garantire i diritti fondamentali, difendere i beni comuni

di Paolo Carsetti (Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua)

Curare la democrazia

di Antonio De Lellis (Attac Italia)

Una vera rivoluzione fiscale

di Rocco Artifoni (Ardep – Associazione per la Riduzione del Debito Pubblico)

 

Rubriche

Volano schiaffi

I licenziati via Zoom? Il dito e la luna…

di Marco Schiaffino

Se sei arrivato fin qui, vuol dire che ti interessa ciò che Attac Italia propone. La nostra associazione si autofinanzia con la tessera di chi vuole sostenerla. In questi mesi di restrizione degli spostamenti e di auto-distanziamento sociale, i comitati di Attac che lavorano sul territorio non possono però tesserare i nostri sostenitori. Per questo ti chiediamo di aderire e sostenerci on line cliccando qui . Un tuo click ci permetterà di continuare serenamente la nostra attività. Grazie